Chi siamo

Lavorare senza lavorare: opus e labor

Lavorare per necessità, o lavorare per passione? È una bella differenza che può cambiare la percezione delle nostre giornate

Opus è il lavoro di ingegno, quello che deriva spontaneo dalla creatività umana, dal desiderio di creare qualcosa che prima non c’era. Labor invece è il lavoro necessario, quello che viene imposto da costrizioni esterne: il bisogno di denaro, di cibo, la mancanza di libertà.

L’insoddisfazione di tante persone, secondo me, è causata da giornate troppo piene di labor e prive di opus. Dal momento in cui ci alziamo per andare a lavorare, ma anche quando corriamo per andare a fare la spesa o svolgiamo una qualsiasi delle comuni impellenze quotidiane, è tutto labor. Si fa perché si deve.

Opus invece sono quelle attività che facciamo per passione anche quando siamo stanchi, perché l’opus stesso è il nostro riposo e il nostro relax. Scappare di corsa dopo una giornata di labor per andare alle prove del gruppo o in palestra a ballare? Opus.

Opus sono i nostri hobby, le passioni, i “progetti personali”, sempre relegati nel poco tempo libero che ci rimane, come avessero una priorità più bassa. Eppure sono le cose che rendono le nostre giornate degne di essere vissute (cit. Francesco Grandis)

  • Ludovico Orlandi Founder

    Ludovico Orlandi Founder

    Ludovico laureato in Ing. Gestionale nel 2009, ha lavorato per 7 anni in alcune delle più importarti aziende di consulenza direzionale, tra cui Capgemini Consulting, Value Partner e Roland Berger.
    Nel 2012 è stato uno dei founder di Cambridge Management Consulting Labs, boutique di consulenza strategica orientata a all’innovazione, sviluppando forti doti imprenditoriali e analitiche.

    Da sempre appassionato di viaggi, fin da bambino si unisce quando possibile ai molteplici viaggi di Paolo fatti come accompagnatore turistico. A 10 anni aveva già visitato la quasi totalità dei paesi Europei in bus ed inter-rail, Egitto, Tunisia, Stati Uniti e Brasile.

    Col passare degli anni aumenta la passione per la creazione e lo studio di viaggi unici e fuori dagli itinerari turistici, con un focus principale nella scelta di strange hotel. Negli ultimi 5 anni ha realizzato molteplici viaggi negli Stati Uniti tra EC e WC, Turchia, Thailandia, Egitto, Cuba, India, Giappone, Hawaii, Polinesia, Brasile, Peru, Messico, Indonesia, Malesia, Singapore, Giamaica, Israele e Giordania

    Oggi è founder di BHS Traveladvisor

  • Paolo Orlandi

    Paolo Orlandi

    Dopo essersi diplomato di maturità classica e maturità tecnico-commerciale, e aver seguito il papà nelle molteplici spedizioni ne deserto del Sahara in Lupetto, Paolo inizia subito la sua attività di tour leader.

    Esegue numerosi viaggi studio in tutto il mondo in camper: India, Afghanistan, Pakistan,Libano, Iran, Iraq, Sahara Algerino,Kenia, Ruanda, Burundi, Malawi, Costa d’Avorio,Ghana , Togo, Benin , Burkina Faso, Rep. Centroafricana, Gabon, Cameroun, Cina,Tibet, Mongolia, Mali, Niger, Nigeria

    Consegue un esperienza trentennale in qualità di accompagnatore catalogo, incentives e maratone (preparatore atletico e maratoneta dilettante) per le seguenti agenzie: WORBAS, EIS, TCI, VENTANA (Urss, Europa, India, Australia, Canada, Egitto, Maldive), RALLO VIAGGI( Egitto, Medio Oriente, Libano, Siria, Yemen , Messico, Costa Rica), ALPITOUR ( Egitto, Europa ), VILORATOUR (Europa), INCENTIVE SPA ( Usa , Thailandia , Est Asiatico, Messico, Cuba, Caraibi, Venezuela), DIMENSIONE TURISMO ( Colombia, Brasile, Marocco, Thailandia, Usa,
    Urss, Cina), CORMORANO (Cina, Filippine, Usa , Marocco), numerosi viaggi incoming per americani (TWT , KUONI, INTERTRAV, ROMANZA TOUR, VASTOUR) e francesi (FABRETTO, AURATOURS) in ITALIA ed EUROPA.

    Oggi titolare dell’agenzia viaggi Paolotour e Senior Tour Expert per BHSTraveladvisor